giovedì 26 novembre 2015

Alberi di Natale: dove trovare i più speciali d’Italia

Cascate di luce scintillanti e scenografie coreografiche illuminano città e borghi nel periodo natalizio. Ma il simbolo per eccellenza della festività più amata dell’anno è senza dubbio l’Albero di Natale, scrigno e meraviglia per grandi e piccoli a caccia di regali e di sorprese. Costruire l’Albero che ci accompagna durante tutte le feste è un momento solenne e mette alla prova ogni anno che passa la propria creatività. Ma dove si trovano gli Alberi di Natale più particolari d’Italia?

A Gubbio c’è il più grande del mondo!

Speciale e da guinness dei primati è l’Albero di Gubbio (PG), il più grande Albero di Natale del mondo. Da 35 anni è disegnato sul monte Ingino, l’imponente montagna che sovrasta la città umbra, meravigliando con un incantevole gioco di luci tutti coloro che dal 7 dicembre 2015 al 10 gennaio 2016raggiungono questo borgo medievale. L’Albero di Natale di Gubbio è stato inserito dal 1991 nel guinnes dei primati: è alto 650 metri ed è formato da oltre 300 sorgenti luminose. Quest’anno è dedicato all’organizzazione umanitaria internazionale Medici Senza Frontiere.

L’accensione ufficiale ci sarà alle 18.00 del 7 dicembre. Dopo l’evento, si può raggiungere il Castello di Petroia, a pochi chilometri da Gubbio sulla strada che collega a Perugia, per uno spettacolo più intimo e gourmet. In questo maniero millenario che ha dato i natali a Federico da Montefeltro, la sera del 7 dicembre 2015 viene servita una tipica cena natalizia e gourmet, per poi assistere nella piazza di bianco sassolino di questa fortezza dalle forme di un autentico borgo medievale, all’accensione delle luci natalizie e della grande stella cometa, sorseggiando vin brulé e assaporando dolcetti di Natale.

La proposta di 3 notti nell’Hotel Castello di Petroia, compresa una lezione di cioccolato il 5 dicembre e l’evento con cena del 7 dicembre sono a partire da 270 euro a persona, 4 notti da 345 euro. fonte www.elle.it

Nessun commento: