domenica 27 dicembre 2015

#MercedesSLC #Sostituisce la #SLK

La Mercedes SLC porta in dote un look rinnovato, modifiche meccaniche e un nuovo V6 turbo riservato alla AMG SLC 43. 


La Mercedes SLK è una delle poche convertibili oggi sul mercato ad offrire la soluzione del tetto ripiegabile in metallo.

L’idea appartiene in realtà alla Peugeot 601 Eclipse (1934), ma è stata l’azienda tedesca a svilupparla ed a renderla disponibile per il grande pubblico sulla prima SLK. Ora è venuto il momento di profondo aggiornamento, che interessa tutti gli ambiti su cui la Mercedes poteva intervenire.
Mercedes SLC
Mercedes SLC

Compreso il nome, rimasto invariato fin dall’esordio: l’acronimo SLK ha racchiuso finora i concetti di Sportività, Leggerezza e ridotte dimensioni, ma la K di kurz viene ora sostituita dalla C. In questo modo la Stella vuole inserire la Mercedes SLC nella famiglia della Classe C.

SOLO TURBO - Le novità maggiori della Mercedes SLC riguardano la meccanica. 
A disposizione vi sono quattro motori benzina ed uno a gasolio, più efficienti e parchi rispetto alle unità che sostituiscono. In gamma non vi sono più motori aspirati o V8. L’unità d’accesso è il 1.6 della SLC 180, accreditato di 156 CV e 250 Nm: la casa dichiara un’accelerazione 0-100 km/h in 5,6 secondi, una velocità massima di 226 km/h ed un consumo medio di 12,6 km/l. Il motore di livello superiore è un due litri da 184 CV e 300 Nm, riservato alla SLC 200.

Garantisce uno spunto sullo 0-100 km/h pari a 7 secondi, porta l’auto fino alla velocità massima di 240 km/h e si accontenta di 16,4 km/l. Fonte AlVolante

Nessun commento: