sabato 23 gennaio 2016

Grace Coddington: lascia la direzione creativa di Vogue

Dopo 28 anni Grace Coddington lascia la direzione creativa di Vogue. Un cambio della guardia che coinvolgerà anche Anna Wintour? Tra i tanti scenari possibili resta il lascito di una delle figure più influenti della moda. Più di centociquantamila seguaci su Instagram, a fronte di una trentina di post- e nessun profilo degno di essere seguito per ricambiare la cortesia, si capisce. La prima edizione del suo libro- Grace: Thirty years of Fashion at Vogue (rieditata da Phaidon qualche mese fa), si recupera online per poco meno di mille euro. Grace Coddington è un'icona assoluta. Non solo per la chioma ramata e la pelle tanto bianca da sembrare trasparente. Non solo perché resta una delle figure più longeve in uno scenario agitato da scosse telluriche come la moda recente. L'ormai ex-direttrice creativa di Vogue America, braccio destro di Anna Wintour è di fatto la seconda donna al mondo più temuta dai designer, resta soprattutto un esempio da seguire per gli addetti ai lavori e per chiunque aspiri a diventarlo. Lei forse direbbe, anzi l'ha detto, che non ha niente da insegnare a nessuno. Eppure più volte ha sostenuto due verità fondamentali. La prima è che il lavoro di squadra trascende l'individualismo e annulla le gerarchie, sul set come nella vita. La seconda è che ci vogliono cuore e occhi sempre aperti per comunicare la magia di una collezione, di un accessorio, di un mood. Di quelli che non sono solo abiti ma qualcosa di più. http://www.grazia.it/moda/tendenze-moda/grace-coddington-vogue-anna-wintour

Nessun commento: