venerdì 29 gennaio 2016

#KiaSportage: più #Rilassante che #Graffiante

Linea aggressiva e abitacolo spazioso, la Kia Sportage è accogliente e, nell'allestimento GT Line, ricca. 


Con il 2.0 turbodiesel da 136 CV e il cambio automatico, si fa apprezzare più per regolarità che per brio.

Kia Sportage 2016
Kia Sportage 2016
La quarta generazione della Kia Sportage si conferma una spaziosa suv di medie dimensioni proposta a prezzi interessanti, che punta molto sull’aspetto dinamico e personale.

Già in prevendita (ci si può registrare sul sito www.kia.com per vedere l’auto in anteprima nelle concessionarie e approfittare di condizioni di vendita particolari), e attesa al debutto ufficiale il 15 febbraio 2016, la Kia Sportage è disponibile in una gamma “sdoppiata”.

Da una parte ci sono le versioni a trazione anteriore, con il 1.6 a benzina da 132 CV (da 21.000 euro) o con il 1.7 a gasolio con 115 (da 23.500 euro), che (già nell’allestimento meno costoso Active) includono nel prezzo il necessario: climatizzatore manuale, radio, ruote in lega di 16”, sette anni (o 150.000 km) di garanzia.

Dall’altra, ci sono i più ricchi modelli a trazione integrale, con motori più potenti: il 1.6 a benzina da 177 CV con cambio a doppia frizione (34.500 euro) e i 2.0 a gasolio con 136 (34.500 euro) o 185 cavalli (35.250 euro).

La Kia Sportage 2.0 CRDi AWD nel più sportivo allestimento GT Line del test costa 34.500 euro e di serie ha tutto: cerchi in lega di 19”, fari bixeno, navigatore (schermo di 8”) con retrocamera, sedili in pelle riscaldabili, sistemi che segnalano se si esce inavvertitamente dalla propria corsia e che riproducono alcuni segnali stradali nel cruscotto.

Altri aiuti alla guida sono nel pacchetto Techno (2.000 euro), che include il monitoraggio dell’angolo cieco nei retrovisori e, nelle retromarce, dell’area dietro la vettura, oltre al sistema di frenata automatica. Fonte: Alvolante

Nessun commento: