martedì 9 febbraio 2016

#Volkswagen_Tiguan #Sulla_Neve_va_alla_Grande

Il sistema 4x4 della Volkswagen Tiguan funziona molto bene sui fondi innevati, e l'auto è spaziosa e pratica. 


Ma si "perde" un po' sui dettagli interni. La Volkswagen Tiguan che vedremo nelle concessionarie a partire da maggio va a sostituire il modello omonimo nato nel 2007, ed è tutta nuova.

La piattaforma (cioé la struttura che supporta meccanica e carrozzeria) è quella modulare MQB che ha debuttato con la Golf nel 2012, e che viene utilizzata, di volta in volta con opportuni adattamenti, per i nuovi modelli medi e medio-grandi del gruppo tedesco.

Volkswagen Tiguan
Volkswagen Tiguan

La Volkswagen Tiguan riprende poi la meccanica dalla più grande Passat: trasmissione (solo anteriore o 4x4, chiamata 4Motion); sospensioni (davanti di tipo McPherson e dietro multibraccio) e motori. Tutti quattro cilindri turbo a iniezione diretta, sono i diesel TDI, con potenze da 115 a 239 cavalli, e i TSI a benzina da 125 a 220 CV.

Al momento del lancio, saranno disponibili solo le 2.0 TDI con 150 cavalli (come l'auto del test, che aveva la trazione 4x4 e il cambio robotizzato a doppia frizione DSG a sette marce) e la 1.4 TSI da 125 cavalli.

I listini della nuova Volkswagen Tiguan non sono ancora stati comunicati; è ancora presto, quindi, per valutare la bontà del rapporto fra dotazione e prezzo.

Tuttavia, si sa che le versioni a benzina e a gasolio più economiche costeranno, rispettivamente, 27.550 euro (1.4 TSI da 125 cavalli) e 32.550 (la 2.0 TDI da 150). In entrambi i casi, si tratta delle versioni a due ruote motrici e con cambio manuale.

Per l'auto che abbiamo guidato, ipotizziamo invece un prezzo di circa 37.000 euro.

Fonte: http://www.alvolante.it/primo_contatto/volkswagen-tiguan-

Nessun commento: