mercoledì 29 giugno 2016

Cambia Immagine Pitti Uomo 2016

Oggi l'uomo riafferma la sua mascolinità ma lo fa all'insegna dell'understatement e dell'individualità: nulla è sopra le righe, niente eccede. Non ci sono sbavature nello stile che riflette il massimo della naturalezza. L'uomo vuole essere se stesso fino in fondo, difetti compresi. Nel make up tutto si traduce in un uso moderato e studiato dei correttori all'insegna del «less is more», con poche ciprie e zero texture. Le sopracciglia sono pettinate ma mai definite o trasformate, mentre le labbra dei modelli sono idratate ma il finish è assolutamente naturale «affinché non ci sia traccia di trucco e leziosità», dice Michele Magnani, Global Senior Artist MAC Cosmetics. Tra l'uomo global di Puglisi, i richiami rinascimentali di Vanotti e l'estetica di Raf Simons, guardate la gallery con la selezione dei migliori momenti delle sfilate di Pitti Uomo 2016.http://www.grazia.it/bellezza/make-up/trucco-pitti-uomo-2016-backstage-mac-cosmetics

Nessun commento: