venerdì 14 ottobre 2016

Smartwatch più sottili con chip Samsung

L’azienda sudcoreana ha avviato la produzione di massa dell’Exynos 7 Dual 7270, un processore per dispositivi indossabili frutto della tecnologia costruttiva FinFet a 14 nanometri e del 30% più sottile rispetto a modelli passati. 


È anche il primo a integrare un modem Lte i chip per dispositivi indossabili possono far dimenticare a Samsung le pene del suo Galaxy Note 7, appena sacrificato in seguito alle note polemiche sul difetto della batteria.


L’azienda sudcoreana ha avviato la produzione di massa di Exynos 7 Dual 7270, un processore destinato agli smartwatch e ad altri oggetti indossabili.
Si tratta del primo Ap (application processor) frutto di tecnologia produttiva FinFet a 14 nanometri.

Nel campo delle Gpu, il primato temporale spetta ad Amd, che con la miniaturizzazione nella nuova architettura Polaris ha ottenuto incrementi di prestazioni ed efficienza energetica.

L’Exynos 7 Dual 7270 di Samsung segna anche un altro esordio: l’integrazione di un modem Lte all’interno di un prodotto destinato ai wearable.

Ma nel “pacchetto c’è anche altro: una Cpu dual-core a 64-bit, memoria Dram ed eMmc, un circuito integrato per la gestione energetica, i moduli WiFi, Bluetooth e radio Fm, oltre a un ricevitore satellitare Gnss.

 Fonte: http://www.ictbusiness.it

Nessun commento: