domenica 20 novembre 2016

Correzione grave falla Microsoft grazie a Google

Qualche giorno fa Google portava alla luce una grave falla nel kernel di Windows che, sfruttando (guarda caso) Adobe Flash, permetteva a potenziali malintenzionati di assumere il controllo del PC!


Tale falla, consentiva di accedere ai file ed installare programmi aggirando i sistemi di sicurezza.

Google, prima di rivelare la questione, aveva dato 10 giorni di tempo per tappare la falla, lasso di tempo evidentemente non sufficiente per il colosso di Redmond.
Adesso gli utenti Windows possono tornare tranquilli, visto che con gli aggiornamenti mensili di sicurezza il bug è stato corretto.

Leggi articolo originale

Nessun commento: