mercoledì 18 gennaio 2017

Moto potente storica anni ottanta: Honda CX 650 Turbo

Trent'anni fa si chiudeva l'età delle moto sovralimentate, la cui fama è ancora oggi leggendaria. 


Ma erano davvero così cattive? Erano pericolose? Lo scopriamo con un breve giretto sulla Honda CX 650 Turbo. Honda CX 650 Turbo, che nel 1983 era una delle più potenti moto in circolazione:

sprigionava 100 CV tondi tondi, esattamente la metà della Kawasaki H2 con compressore volumetrico di cui avete appena letto.
Eppure, pur con 100 CV in meno rispetto all'attuale missile di Akashi, quella bicilindrica seppe crearsi intorno un certo alone di leggenda.

Erano i primi anni 80. Mentre i quarantenni di oggi iniziavano a smanettare col Commodore Vic 20, i quarantenni di allora potevano smanettare con moto sempre più allucinogene.
Vedevano schiudersi un mondo nuovo e futuribile.
Le due ruote stavano cambiando forma, arrivavano le carenature. Per i motori venivano esplorati nuovi schemi. Bisognava sbalordire, a tutti i costi.

E così, tra le tantissime strade intraprese nella tecnica - molte abbandonate in fretta - ci fu anche quella del turbo.

 Leggi articolo originale

Nessun commento: