lunedì 13 marzo 2017

Batteria auto scarica: cosa fare

Batteria auto scarica, una di quelle situazioni che nessuno la mattina quando si sta per andare a lavorare, oppure quando si è terminato di fare l'ultimo step di una commissione, vorebbe mai trovarsi! 


Cosa fare quado si scarica la batteria dell'automobile è largomento che vorrei trattare con voi oggi, una di quelle situazioni cosi spiacevoli che nessuno vorrebbe mai trovarsi:

Ma chi non si è mai trovato nella situzione di dovere o per necessità o per aiuto al prossimo di dovere spingere un auto in panne a causa della batteria scarica? Penso un poco tutti/e! 
Per capire se la non accensione dipende proprio dalla batteria scarica basta osservare i “sintomi”: quando si cerca di avviare l'auto le spie del quadro si accendono, il motorino di avviamento arranca, ma non riesce a mettere in moto il propulsore si tratta proprio di batteria scarica (se invece non si accendono neanche le luci sul quadro molto probabilmente la batteria della macchina è scollegata).

Le cause che hanno portato allo scaricamento della batteria possono essere tante, dal consumo di energia eccessivo del motore o degli apparecchi elettrici dell'auto (fari, stereo, condizionatore) al freddo.
Ad ogni modo con un po' di pazienza si riesce a ripartire. 
Se nei pressi del luogo in cui la vettura si è fermata c'è un altro automobilista bisognerebbe chiedergli se è disposto a dare una mano.


La prima cosa è far avvicinare le due macchine in modo che i due cofani (aperti) siano uno di fronte all'altro.


Dopo aver spento i fari e l'autoradio della macchina venuta in soccorso bisogna indossare i guanti e recuperare i cavetti:
un'estremità del cavo rosso va collegato al polo positivo della batteria dell'auto “funzionante” e l'altra estremità al polo positivo della macchina che non vuole partire, poi il cavo nero deve essere collegato al polo negativo della batteria carica e al telaio della vettura con batteria scarica. 
Bisogna fare molta attenzione a rispettare i giusti collegamenti e ad iniziare le operazioni a macchina spenta.

Leggi articolo originale

Nessun commento: