sabato 4 marzo 2017

Imprese italiane scomparse dal 2011 al 2014: dati Istat terrificanti

Imprese italiane scomparse dal 2011 al 2014: dati Istat non lasciano scampo risultando a dir poco terrifficanti, con le 194mila imprese sparite nel territorio nazionale! 


Quello di cui stiamo per parlare è un vero e proprio bagno di sangue. L'Istat rivela che dal 2011 al 2014 il nostro Paese ha perso ben 194mila imprese (-4,6%), con un numero di addetti coinvolti nella crisi pari a 800mila unità (-5%).

L'effetto dell'ultima recessione, dunque, è stato molto pesante, come si legge nel quinto Rapporto sulla competitività dei settori produttivi.
Vediamo quali sono stati i settori maggiormente colpiti. Le costruzioni hanno risentito in modo pesante dalla crisi (-10% di imprese, -20% di addetti, -30% di valore aggiunto).

Più contenute, invece, le perdite subite nel manifatturiero (-7,2% d'imprese, -6,8 di addetti) e nei servizi di mercato (-4,7 e -3,3%).

I servizi alla persona sono l'unico comparto che ha visto aumentare aziende (+5,3%) e addetti (+5,0%).

 Leggi articolo originale

Nessun commento: