mercoledì 19 aprile 2017

Giradischi più compatto al mondo: The Wheel

The Wheel, in arrivo il giradischi "più compatto di sempre", senza piatto o che girano direttamente intorno al disco - ce ne sono molti sul mercato. 


La particolarità di "The Wheel", però, è un'altra: quella di essere un modello "minimal". Forse, il più compatto di sempre.

L’idea da cui sono partiti i progettisti olandesi dello studio Miniot, che lo hanno creato, è la seguente: creare un giradischi che fosse il più elementare possibile.
Si è quindi lavorato su un piatto che non avesse bisogno di un braccio per la puntina o di basi esterne.

Per questo motivo, "The Wheel" monta una cartuccia Audio Technica AT95E e tutte le componenti, compreso l’amplificatore, sono state inserite all’interno del piatto. Non ci sono tasti o controlli esterni:
per accenderlo basta toccare il perno centrale. 
Per ascoltare un vinile bisogna, dunque, basterà posizionare il lato che si vuole ascoltare verso il basso.

Nient'altro là puntina, in basso, lo leggerà automaticamente. Stando a quanto dicono i suoi creatori, è in grado di funzionare anche in posizione verticale.

A parte le caratteristiche tecnico-estetiche, il vantaggio di questo giradischi hi-tch è che si può collegare all’amplificatore via wireless, oltre che attraverso i consueti cavi RCA.

In assenza di finanziatori istituzionali, "The Wheel" è stato creato grazie a una campagna crowdfunding che ha raccolto più di 110.000 euro.

Ben oltre l'obiettivo minimo era di 50.000 euro. Quanto ai costi, la versione base parte da un prezzo di 568 euro. Nei negozi costerà circa 800 euro.
Per comprarlo, occorrerà aspettare il novembre 2017.
Leggi articolo originale

Nessun commento: