giovedì 4 maggio 2017

New Trial: legal drama/thriller atipico coreano

Le pellicole a sfondo giudiziario posseggono, se realizzate a modo, un fascino empatico in grado di catapultare direttamente lo spettatore nei panni dell'indiziato / accusato della situazione, ancor di più se le storie raccontate sono tratte da fatti realmente accaduti. 


New Trial, drama-thriller coreano diretto da Kim Tae-Yoon, è ispirato, con i dovuti accorgimenti in fase di sceneggiatura, alla vicenda conosciuta in patria come "il caso d'omicidio di Iksan", conclusasi definitivamente nel 2016 dopo oltre quindici anni dallo svolgimento dei fatti, tanto che le riprese sono iniziate mentre ancora si attendeva il giudizio finale del nuovo processo del titolo.

La storia ha qui infatti inizio all'alba del nuovo millennio, con il giovane Hyun-Woo testimone dell'omicidio di un tassista; il ragazzo però, malvisto dal corrotto capo della polizia, viene costretto dopo violenti abusi da parte proprio delle forze dell'ordine a confessare egli stesso il crimine e subisce una condanna a quindici anni di galera (poi scontati a dieci).

Ma l'assicurazione che chiede un ingente somma di denaro come risarcimento per la vittima tormenta Hyun-Woo anche dopo l'uscita dal carcere; la sua ultima speranza risiede ora nell'avvocato Joon-Young, alle prese con ..http://cinema.everyeye.it/articoli/recensione-new-trial-del-legal-thriller-coreano-33261.html

Nessun commento: